COSA SONO E COME SI USANO LE BUYER PERSONAS - 2° parte

Web Marketing 4 mar 2021

INDICE

  1. Come si utilizzano le buyer personas
    1.1. Analisi e strategia
    1.2. Content marketing
    1.3. User Experience
  2. Conclusioni

COME SI UTILIZZANO LE BUYER PERSONAS

Dopo aver visto nell'articolo precedente cosa sono e come si creano le buyer personas, vediamo ora come si utilizzano.

I tre ambiti in cui questo strumento si rivela più utile e redditizio sono la fase di analisi e strategia, la fase di content marketing e, infine, la user experience.

Approfondiamole assieme.

1.1. ANALISI E STRATEGIA

Quando si pianifica una strategia, ovvero quando si definiscono le modalità tramite cui raggiungere un obiettivo, le buyer personas ci aiutano a tenere sempre a mente il destinatario del nostro prodotto o servizio (e anche della nostra comunicazione).

Strategia

Il fine ultimo deve essere sempre quello di creare, come si dice in gergo, un "fit comunicativo", tra la proposta dell'azienda e gli utenti cui si riferisce.

In sintesi, si ottiene il fit comunicativo (corrispondenza) quando la proposta dell’impresa incontra i bisogni delle Personas, ossia quando i prodotti e i servizi offerti sono in grado di fornire risposte concrete agli obbiettivi e alle sfide delle Personas.

1.2. CONTENT MARKETING

Come tutti sappiamo "content is king". Ciò significa che per un'azienda è fondamentale creare dei contenuti per far conoscere il proprio prodotto o servizio alle persone.

"Content is king"

Ovviamente questi contenuti più sono vicini ai desideri, alle esigenze e ai problemi dei potenziali clienti, più saranno utili per loro e, in ultima analisi, li porteranno ad affidarsi a voi perché vi riconosceranno come autorevoli in quel settore.

Se grazie al content marketing possiamo portare l’utente a compiere delle azioni specifiche, è grazie allo storytelling che possiamo costruire una storia che instauri tra cliente e brand una relazione affettiva basata sulla condivisione di una narrazione. Questo circolo virtuoso dà vita a un rapporto molto più profondo, a un legame che non si esaurisce con l’acquisto di un prodotto o servizio.

Lo storytelling è quindi l’arte di comunicare attraverso le storie: le persone le amano dai tempi delle caverne dunque è superfluo aggiungere quanto sia decisivo costruire una buona narrazione per la riuscita di una strategia di content marketing che duri nel tempo.

1.3. USER EXPERIENCE

Costruire le buyer personas, infine, è utile nell’ambito della user experience per offrire ad ogni visitatore un'esperienza personalizzata in base ai suoi bisogni.

Ad esempio, si possono personalizzare i contenuti, evidenziando quelli più rilevanti per un determinato segmento di pubblico; oppure si può personalizzare lo user journey in base al comportamento del visitatore per semplificarne la navigazione (mettere in evidenza il prodotto, le categorie più viste dagli utenti, riorganizzare le sezioni e i menù del sito, ecc).

User experience

Uno degli esempi più lampanti quando si parla di personalizzazione della user experience è Amazon.

Il big dell'eCommerce crea una homepage personalizzata per ciascuno dei suoi clienti in base a fattori come abitudini di acquisto, lista dei desideri e carrello.

Anticipare le esigenze dei propri clienti li aiuta a trovare ciò che cercano e a scoprire nuovi prodotti più facilmente.

Per ottenere le informazioni necessarie a raggiungere questo livello di personalizzazione Amazon usa l’analisi predittiva, ovvero sfrutta i dati storici e quelli in tempo reale per acquisire una profonda conoscenza dei propri clienti.

Il forte investimento di Amazon per comprendere a fondo i clienti e rendere il processo di acquisto semplice e veloce è ciò che spiega il suo successo.

Per qualsiasi rivenditore comprendere davvero gli acquirenti e saper trattare con loro implica investire in metodi di raccolta dei dati. Questa è la chiave che vi permetterà di acquisire e mantenere i clienti mediante un’efficace personalizzazione.

CONCLUSIONI

I brand traggono vantaggio da una profonda conoscenza dei clienti e delle loro abitudini di acquisto, e i clienti si aspettano sempre di più che il fornitore anticipi le loro necessità.

Investire su tecnologie che permettono l’accesso a queste informazioni è diventato fondamentale per creare un prodotto che incontri le esigenze della clientela.

Tutti abbiamo visto esempi di personalizzazione nella vendita al dettaglio, ma ora la tecnologia e le tecniche creative permetteranno ai brand di portare questa tattica al livello successivo.

Poiché i clienti si aspettano sempre più esperienze personalizzate e offerte di prodotti altamente curate, l’iper-personalizzazione non è più una tendenza che le imprese (anche le più piccole) possono permettersi di ignorare.

Categorie

Ottimo! Ti sei iscritto al blog.
Ottimo! Completa il checkout per accedere.
Bentornato/a! Hai effettuato con successo il login.
Ottimo! Il tuo account è stato attivato! Ora hai accesso a tutti i contenuti del blog.

Hai bisogno di una consulenza per sviluppare le Buyer Personas? Affidati a noi!